Whatsapp Whatsapp
Telefon Cerca ora

Alopecia areata: cos’è, cause, come curarla


L’alopecia areata è una delle diverse tipologie di alopecia che sono state ad oggi classificate. Sebbene spesso si tenda a pensare che esista solo l’alopecia androgenetica, si deve sottolineare che esistono altre forme e che vanno conosciute in maniera tale da cercare di trovare una soluzione al problema.

Cos’è l’alopecia areata

Quando si parla di alopecia areata si intende una forma di infiammazione cronica di quelli che sono i follicoli piliferi che si trovano sia sul cuoio capelluto ma anche su tutto il resto del corpo. Si tratta di un problema che colpisce moltissimi uomini, ma anche le donne non ne sono immuni.

Quello che caratterizza e distingue questa tipologia di alopecia dalle altre è che l’improvvisa caduta dei capelli avviene in precise zone. Si vanno, così, a creare delle zone tondeggianti in cui mancano i capelli. Delle vere e proprie chiazze che danno il nome all’alopecia areata.

Le cause scatenanti del problema

Quali sono le cause dell’alopecia areata? Andare a individuare cosa scatena il problema è il primo step per cercare di risolverlo. Ecco, quindi, che si deve sottolineare che si tratta di una problematica che viene scatenata da molteplici cause e non da una sola.

L’alopecia areata può avere origini genetiche e, soprattutto, una componente autoimmune. Questo la differenzia da altri tipi di alopecia che possono avere origine da problemi di tipo ormonale oltre che da una componente genetica.

In questo caso, sebbene non sia chiaro il motivo, le cellule del sistema immunitarie aggrediscono il follicolo pilifero, che non riesce più a fare crescere capelli e peli. Questo spiega il perché si vengano a formare quelle chiazze senza capelli sia sul cuoio capelluto che in altre zone del corpo. L’alopecia areata colpisce, infatti, anche la barba e non è raro notare il fenomeno sul viso di diversi uomini.

Sebbene, come detto, la causa scatenante di tutto ciò non è stata individuata, si può dire con certezza che vengono colpite soprattutto quelle persone che sono sotto stress, che hanno carenze di ferro, che non si alimentano in maniera corretta. Ecco, quindi, che cercare di evitare queste situazioni di malessere psico-fisico può aiutare a non scatenare il problema.

Differenza tra questo tipo di alopecia e alopecia androgenetica

La prima differenza tra alopecia areata e alopecia androgenetica riguarda l’incidenza. La prima tipologia colpisce, infatti, circa il 2% della popolazione mentre l’alopecia androgenetica colpisce il 50% delle donne e l’80% degli uomini.

Altra differenza è che, mentre l’alopecia androgenetica ha una forte componente genetica, nel caso di quella areata si nota soprattutto una componente autoimmune come sopra indicato. Infine, se quella areata colpisce a chiazze, quella androgenetica porta alla perdita di quasi tutti i capelli.

Mentre l’alopecia androgenetica colpisce a tutte le età, quella areata va a colpire soprattutto in età giovanile. Oltre i 60 anni l’incidenza risulta essere quasi nulla. Si tratta, come si nota, di problematiche differenti ma che arrecano entrambe dei problemi che possono comportare anche dei risvolti da punto di vista psicologico. Proprio per questo, cercare di capire le cause del problema e trovare la soluzione è la migliore cosa possibile.

 

Haartransplantation Türkei - Dr. Emrah Cinik Haartransplantation | Barthaartransplantation | DHI-Haartransplantation has 4.87 out of 5 stars 2283 Reviews on ProvenExpert.com